Comunità di Capodarco Padre Gigi Movia – Nardò


La Comunità di Capodarco “Padre Gigi Movia” nasce a Nardò (LE) nel 1999 e nel 2006 stabilisce la sua sede a Galatone (Le) presso il Convento “Madonna della Grazia”, occupandosi inizialmente dei minori a rischio con il Centro “Esodo” e poi nel 2009 delle ragazze madri con “La Casa di Elisabetta”. Nel 2012 viene attivato “Amos”: il Centro diurno socioeducativo per soggetti diversamente abili e successivamente “Michea”, un centro sociale polivalente per disabili. Dal 2016 a Sannicola di Lecce è stata avviata una struttura per disabilità gravi con una  sezione specializzata ai bambini autistici.

La Comunità “Padre Gigi Movia” riprende un principio basilare di Capodarco: il rifiuto dell’atteggiamento pietistico nei confronti di chi è in difficoltà e il superamento di ogni assistenzialismo, cercando di aiutare ad identificare e far crescere. In questo modo non si parla più di una presa in carico passiva, ma di una cultura dell’accoglienza che implica condivisione e progettualità.

L’obiettivo dei centri è far conseguire a ognuno la consapevolezza di poter sviluppare al massimo le proprie capacità “aiutandoli a fare da soli”, in questo modo si vuole sfatare l’idea comune che disabile è uguale a non abile.

Centro diurno socio-educativo e riabilitativo “Amos”  (art. 60 del reg. regionale n.4 del 18/01/2007)
Il centro diurno socio-educativo è una struttura socio-assistenziale a ciclo diurno finalizzato al mantenimento e al recupero dei livelli di autonomia della persona e al sostegno della famiglia. Il centro accoglie soggetti diversamente abili, anche psicosensoriali, con notevole compromissione delle autonomie funzionali, che necessitano di prestazioni riabilitative di carattere sociosanitario.

Centro sociale polivalente per diversamente abili “Michea”  (art. 105 del reg. regionale n.4 del 18/01/2007)
Il centro sociale polivalente è una struttura aperta alla partecipazione anche non continuativa di diversamente abili, con bassa compromissione delle autonomie funzionali. Offre attività ludico-ricreative, di socializzazione e animazione in cui sono garantite le prestazioni minime connesse alla organizzazione delle suddette attività, presidi di garanzia per la salute e l’incolumità degli utenti durante lo svolgimento delle attività del centro.

Il Centro MICHEA e il Centro AMOS pianificano le attività diversificandole in base alle esigenze dell’utenza. Tutte le attività sono studiate per garantire una effettiva integrazione con il territorio di riferimento.

Servizi erogati

–      Interventi sulla sfera cognitiva-intellettiva, emozionale-relazionale, di integrazione familiare e sul piano sociale.
–      Prestazioni sociosanitarie e riabilitative eventualmente richieste per utenti con disabilità psico-sensoriali ovvero con patologie psichiatriche stabilizzate.
–      Prestazioni a carattere assistenziale con sostegno e supporto alla persona.
–      Attività educative indirizzate all’autonomia della persona.

Laboratori

–      Laboratorio di scrittura e lettura
–      Laboratorio di psicomotricità di gruppo
–      Laboratorio di giardinaggio
–      Laboratorio di informatica
–      Laboratorio di oggettistica e manipolazione
–      Laboratorio di disegno e pittura
–      Laboratorio di teatro
–      Laboratorio “La bomboniera” (realizzazione di bomboniere solidali)

Sono previste inoltre attività socio-ricreative, uscite di tipo culturale e religioso nel territorio circostante, colonie estive e/o invernali preferibilmente presso le Comunità di Capodarco in Italia, previo accordo con le famiglie. Il centro è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 16.00. È garantita l’attività di somministrazione dei pasti con servizio catering e di trasporto sociale. I nostri centri hanno a disposizione ampi spazi comuni, con sale-laboratorio e un giardino con terreno coltivato.

Sede legale. Via E.Toti, n. 3 – 73048 Nardò (LE). Tel e Fax 0833.871346

 



Organigramma
Responsabile

Maria Domenica Manieri Elia

Contatti
Indirizzo

Convento “Madonna della Grazia” via Lecce 13 – 73044 Galatone (Lecce)

E-mail

comunitadicapodarconardo@email.it; maria.manierielia@libero.it