Il presidente Albanesi, il prefetto D’Alascio e Andrea Cimini