Nuove dipendenze, l’esperienza innovativa di Capodarco raccontata in un Master

La Comunità terapeutica Arcobaleno

La Comunità terapeutica Arcobaleno

L’approccio innovativo della Comunità terapeutica Arcobaleno di Capodarco raccontato al “Master Addiction e comportamenti a rischio” organizzato dal Centro di formazione Co.Ge.S in collaborazione con la Scuola di specializzazione in psichiatria dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e l’Istituto Progetto Uomo che si terrà dal 24 febbraio 2017 al 2 febbraio 2018 in diverse sedi tra Mestre, Venezia e Verona.

Obiettivo del master, spiegano gli organizzatori, è quello di “aggiornare e fornire conoscenze sui nuovi scenari favorire cambiamenti di percezioni e credenze, fornire competenze per affrontare la crisi attuale, gestire il cambiamento, progettare e guidare gli scenari futuri”.

Riccardo Sollini

Riccardo Sollini

Destinatari: soprattutto terapeuti, operatori, formatori, decisori, ricercatori che avranno la possibilità di incontrare esperti italiani e stranieri attivi nella clinica e terapia, nelle reti del volontariato sociale, comunità e centri di ricerca.

L’esperienza di Capodarco di Fermo, raccontata nel modulo “Approcci innovativi in comunità terapeutiche” si terrà il 27 novembre 2017 a Mestre (Viale San Marco, 172). Sul tema interverranno Alberto Bottaro, psicologo psicoterapeuta, docente e direttore del Centro Soranzo a Venezia, per parlare del metodo Soranzo, e Riccardo Sollini responsabile dell’Arcobaleno e consigliere della Comunità di Capodarco di Fermo, per parlare del lavoro con i giovani in comunità.