Categoria L’Inquieto

Arroganza e disprezzo

Fanno riflettere le notizie recenti sulle violenze gratuite e feroci contro persone fragili (bambini, disabili, anziani…) che ormai quotidianamente la cronaca riferisce. Che succede è la domanda logica a tale esplosione. Le chiavi della risposta possono essere due: arroganza e disprezzo.   L’arroganza di chi sa che la persona offesa non può riferire ciò che […]

La riforma di Francesco, per una Chiesa che sappia farsi inquietare

Il discorso di oggi di Papa Francesco rivolto alla Chiesa italiana riunita a Firenze in occasione del 5° convegno nazionale della Chiesa italiana rimarrà come pietra miliare del suo essere Pontefice. Le parole non girano a vuoto perché non possono essere solo “belle, colte, raffinate”, ma debbono essere parole di fede. Prendendo spunto dal volto del Cristo […]

Caso Kyenge: quando i politici dicono, disdicono, stradicono, non dicono niente

Tra le notizie belle di questa mattina abbiamo letto che il Senato della Repubblica italiana ha detto sì all’autorizzazione a procedere per diffamazione, no a quella per istigazione all’odio razziale nei confronti del sen. Calderoli. Il 13 Luglio 2013, durante un comizio a Treviglio, l’allora Vice-Presidente del Senato aveva detto: “Smanettando con internet apro “il […]

Accoglienza, il dilemma dei religiosi che “non hanno nulla e possiedono tutto”

Molti si sono meravigliati che Papa Francesco, all’Angelus di domenica 6 settembre, abbia suggerito che “Ogni parrocchia, ogni comunità religiosa, ogni monastero, ogni santuario d’Europa ospiti una famiglia, incominciando dalla mia diocesi di Roma”. In realtà ha ripreso un’antichissima tradizione che è già scritta (anno 534) nella Regola benedettina: “Specialmente i poveri e i pellegrini […]

Coppia dell’acido: il futuro del bambino e l’equilibrio mentale della mamma

La discussione sul bambino sottratto alla madre Martina Levato perché condannata, in primo grado, a 14 anni per l’aggressione con l’acido a Pietro Barbini, insieme ad Alex Boettcher, ha visto schierarsi due opinioni. La prima dice – sostenuta dai nonni del bambino – che non è stato giusto allontanare la creatura dalla madre, la seconda […]

Quelle riviste chiuse e la fase animista del cristianesimo italiano

La fine della pubblicazione delle riviste “Il Regno”, “La Settimana” e “Musica e assemblea” alla fine del 2015 per motivi economici è una notizia triste. Per me personalmente per essere stato abbonato “da sempre” e per il mondo cattolico italiano, perché mancherà un’informazione corretta sulle cose di Chiesa. Riviste che con equilibrio e puntualità […]

Una sera a teatro Di Martedì. Cronaca di due minuti in un talk show

Mi chiamano al cellulare alle 17 di Martedì 24 Febbraio. Una ragazza si qualifica come giornalista della trasmissione “Di Martedì”, condotta da Giovanni Floris. – Vorremmo invitarla a Roma alla trasmissione di questa sera. – Quale argomento trattate? – La povertà. – Chi sono gli ospiti? Mi vengono detti i nomi: Boldrini, Abete, Meloni […]

Il matrimonio è un contratto o un sacramento? La sfida del Sinodo 2015

Ad una settimana dal termine del Sinodo sulla famiglia (16 Ottobre 2014), ancora si leggono e ascoltano echi e commenti per capire che cosa è avvenuto e quali scelte la Chiesa assumerà definitivamente il prossimo anno, quando il Sinodo ordinario giungerà a conclusione. I media hanno esaltato i temi caldi: le convivenze e le […]

La lezione di Andrea, diventato adulto nonostante tutto

Mi avevano svegliato presto perché Andrea si era sentito male. Mentre lo stavano accudendo per il risveglio mattutino, era improvvisamente sbiancato, con grave difficoltà di respiro. Gli operatori del 118 sono giunti rapidamente: hanno trovato Andrea in arresto cardiaco. Hanno tentato il massaggio del cuore. A lungo, per più di un’ora, non badando al […]

Si può nascere volontari

Recentemente, anche per impulso della proposta di riforma da parte del governo, si è tornati a parlare di terzo settore. La confusione è molta sia nei termini, che nei giudizi. Nei termini perché si oscilla dal volontariato alle imprese sociali, chiamando il tutto genericamente non profit. Molta della confusione è data dall’arretratezza della […]